Chi siamo

il Telefono Amico Gay e Lesbico si occupa di ascolto, informazione e supporto alla comunità LGBT. Nasce nel 1992, all'interno della storica sede del Circolo Arcigay "Il Cassero" di Porta Saragozza, a Bologna. Prosegue poi la propria attività volontaria, caratterizzandosi come uno dei servizi fondamentali del Cassero e durante gli anni 90 si lega profondamente alle tematiche dell'HIV.
Dopo il 1997 (anno delle prime terapie efficaci contro l'HIV) ritorna gradualmente ad essere un servizio sulla persona, riprendendo ad occuparsi anche di tematiche psicologiche classiche, quali solitudine e necessità di ascolto e supporto.

Attualmente viene gestito in un’ottica multilevel, dove il telefono è anche la entry level per servizi "vis a vis" di consulenza e supporto garantiti da Cassero o di invio specialistico. Inoltre il Telefono amico gay e lesbico può essere una porta di accesso alle attività di gruppo del Cassero, quali Liberamente, un ciclo di incontri di socializzazione e conoscenza reciproca.

Il team di 23 operatori e operatrici volontari che si alternano al Telefono amico gay e lesbico è coordinata da uno psicologo e comprende diversi professionisti o studenti nell'ambito del sociale. Tutti gli operatori e le operatrici che hanno seguito un corso di formazione specifico all'interno del Cassero della durata di sei mesi.

I bisogni intercettati attraverso il servizio spaziano dalla difficoltà nel effettuare il coming-out (rendere pubblico il proprio orientamento sessuale), alle tensioni familiari, alla solitudine e alle discriminazioni di ogni tipo.

Il TAG opera dal lunedi al venerdì dalle ore 20 alle ore 23 e risponde allo 051 555 661.